Da ormai più di un anno a questa parte non si fa altro che parlare del virus, di ciò che è riuscito a capovolgere la nostra routine giornaliera ed a interrompere la maggior parte delle attività, devastando così in particolar modo l’Italia. Sia in televisione che nel giornale, il tema del giorno è solitamente l’emergenza covid, informazioni sui vaccini, sui nuovi piani dei contagi e sulle nuove regole, che vengono rinnovate in continuazione a seconda della gravità della situazione. Spesso quindi alcune tematiche, toccate frequentemente negli anni precedenti, vengono trascurate o comunque messe in secondo piano, come ad esempio il cambiamento climatico o l’inquinamento, anche se continuano ad essere lo stesso questioni attuali. Un altro di quei temi dominanti, di cui si discuteva maggiormente in passato ed era sempre centro di controversie, è sicuramente l’immigrazione, che al momento però viene forse ignorato. Nonostante non se ne parli più con regolarità, gli sbarchi nel 2021 non sono diminuiti, ma anzi, al contrario, sono addirittura triplicati. Infatti secondo le registrazioni del Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Viminale, negli ultimi tre mesi sono riusciti a raggiungere gli 8.476, a confronto dei 2.971 registrati, sempre nello stesso arco di tempo, ma nel 2020. Secondo le statistiche inoltre, probabilmente in estate, aumenterà il numero di sbarchi, raggiungendo il picco nel mese di luglio. Questo significa che, ogni problema andrebbe discusso, sì anche a seconda della gravità, ma ovviamente in modo equo, senza trascurarne nessuno, e tanto meno un tema così critico e delicato per l’Italia, come l’immigrazione, che malgrado il covid, dovrebbe ricevere particolare attenzione e sicuramente non essere un tema così minimizzato, come accade in quest’ultimo periodo.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account