Quando questa pandemia è cominciata non immaginavamo neanche lontanamente di esserne tanto coinvolti e neppure ora, dopo averci convissuto per oltre un anno, riusciamo a vederne la fine, per non parlare del tempo che ci vorrà a risanare i danni che il Covid ha provocato. Come può succedere quanto certificato dai dati ISTAT? Che ci sia ancora gente che non indossi la mascherina o che non sia disposta a vaccinarsi si spiega con la presenza di negazionisti e NO VAX, ma più probabilmente la causa vera è la negligenza. La stessa negligenza che noi tutti abbiamo avuto non rispettando le norme di sicurezza, norme che infrangiamo e che diciamo di seguire.
Come potremmo poi stupirci se la situazione peggiora? Capita fuori casa di incrociare passanti fuori regola e a quel punto viene da chiedersi se sia più veloce il contagio del Covid o quello della stupidità. Inutile cercare differenze tra seconda e terza ondata: non ci sono! Certo, adesso stanno entrando in gioco i vaccini, ma quello che ancora non ė cambiato è la mentalità collettiva.
0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account