Effettuare uno screening di massa in tutt’Italia, come è stato fatto in Alto-Adige, sarebbe un modo molto utile per evitare che asintomatici o pauci-sintomatici possano contagiare altre persone, diffondendo così il Covid a macchia d’olio. Ma a essere sinceri, probabilmente non sarà così facile effettuarlo su tutto il territorio nazionale, pur mettendo in conto tempi relativamente lunghi per eseguire i tamponi. Se però lo Stato italiano riuscisse a procurare tamponi sufficienti, un numero adeguato di addetti e strutture per effettuarli, si potrebbe effettivamente scoprire e studiare l’incidenza del virus, sia per quanto riguarda i numeri sia per le fasce di età. Tuttavia in Italia mancano fondi adeguati per  mettere in atto tali misure, soprattutto per quanto riguarda la produzione di tamponi, dato che per la carenza di questi ultimi alcune strutture, sia private sia convenzionate, hanno effettuato dei tamponi con reagenti scaduti, come dimostrano le indagini effettuate dai Nas. Se non si supereranno tali ostacoli, gli scienziati probabilmente dovranno continuare a lavorare con le statistiche generiche più che con un grande numero di dati reali.  

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account