Per cercare di combattere il coronavirus, il quale ha messo a dura prova tutto il mondo a partire dal febbraio del 2020, molti Paesi hanno cominciato la corsa al vaccino con l’intento di garantire alle persone un ritorno alla normalità. Dopo l’annuncio da parte dell’azienda Pfizer sono arrivati quelli di altre società private private e business internazionali, che hanno visto nella scoperta di una cura la possibilità di detenere la supremazia geopolitica nel mondo post-Covid ed è proprio questo che ha spinto le aziende a voler arrivare prime in questa corsa. La vittoria e quindi la supremazia geopolitica influenzeranno moltissimo la diffusione del vaccino, che verrà distribuito, per quanto riguarda il quantitativo ed i tempi, secondo le necessità e le preferenze del Paese arrivato primo. Inoltre, proprio per questa supremazia, anche il prezzo sarà diverso in base alle unioni e ai legami del Paese che per primo avrà in mano il vaccino.

                       

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account