Cambiare il proprio stile di vita e riadattarlo alle misure previste per combattere il COVID-19 è stato sicuramente difficile. Per molti la quarantena è risultata quasi una tortura, per altri, al contrario, un’opportunità di riflessione. Ciò che è certo è che, in un modo o nell’altro, il virus ha comandato, e comanda tutt’ora, la nostra quotidianità.

Primo fattore importante che è stato sicuramente influenzato dalla pandemia è il lavoro: l’8% degli italiani lo ha perso e il 31% lo ha dovuto sospendere. Chi lo ha sospeso, tuttavia, si è ritrovato a sottostare a determinate condizioni che, in qualche modo, lo hanno penalizzato. Una pena che aumenta notevolmente se si ha minori a cui badare. Tale situazione ha avuto riscontri negativi anche sullo stipendio. Liberi professionisti, o piccoli imprenditori, difatti, si sono ritrovati senza una fonte di guadagno.

Altro tasto dolente riguarda invece la didattica: circa 8 milioni di studenti e 800 mila professori hanno dovuto interrompere le lezioni in aula e collegarsi tramite computer. In particolare, gli universitari hanno dovuto sostenere esami, o perfino lauree, attraverso il piccolo schermo.  

Non mancano inoltre i problemi dentro le mura di casa. Sebbene una notevole percentuale di persone (46%) abbia affermato che la quarantena ha avuto un impatto positivo sui rapporti familiari, un’altra notevole parte (63%) ha ammesso di essere stato protagonista di situazioni di conflitto. La maggior parte dei contrasti derivano dalla disposizione degli spazi.

Questi sono solo alcuni degli aspetti influenzati dalla pandemia, cui si vanno ad aggiungere anche effetti negativi sulla salute (fisica e psicologica). Per ben due mesi siamo stati marionette nelle mani del virus, ma la guerra non è di certo terminata. Dunque, per quanto ancora lo saremo?

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account