Una grande ricerca sta caratterizzando il periodo in cui viviamo. A causa dell’arrivo del Coronavirus, la scienza sta facendo sempre dei passi in più verso una cura, un vaccino che ci libererà da questo incubo che tutti stiamo vivendo. Tuttavia, non solo la ricerca scientifica sta facendo passi da gigante. Anche la tecnologia, da molti anni e ancora oggi, sta rivoluzionando la realtà in cui viviamo, anzi, la sta quasi sostituendo.

Cosa si proverebbe nell’assistere ad un concerto senza muoversi da casa? O nel visitare un museo senza dover viaggiare? Sicuramente un giorno lo scopriremo. I progressi fatti dalla tecnologia negli ultimi anni quasi ci convincono che, tra non molto tempo, potremo ampliare la nostra cultura anche tramite il suo utilizzo. Sarà tutto davanti ai nostri occhi: tutto davanti ad uno schermo.

Se è vero che la tecnologia può riprodurre ogni cosa, è anche vero che non può sostituire l’originale. Sarà davvero in grado di regalarci l’emozione di un concerto, di un’opera teatrale, di un capolavoro d’arte passato alla storia? Si tratta di un ipotesi molto improbabile, ma in ogni caso perché non usufruirne? Utilizzare la tecnologia per questi scopi probabilmente non ci darà mai le stesse sensazioni che mai proveremmo nella realtà, ma sicuramente ci intratterrà e divertirà in modo diverso.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account