“I lettori di CD e DVD potrebbero essere solo la punta dell’iceberg dell’home entertainment digitale. La tecnologia digitale – dai dischi rigidi del computer a Internet ai sistemi avanzati di trasmissione e film – porteranno opzioni di intrattenimento molto più avanzate in un futuro non troppo lontano.” Paul Eng, giornalista per l’abc, già nel 2006 dichiarò che il mondo digitale avrebbero preso posto nella nostra vita quotidiana.

Pur vero è che, data l’emergenza sanitaria e mondiale del Coronavirus oggi la Rete riconferma il proprio importante ruolo di intrattenimento. Il divieto assoluto, secondo le disposizioni governative emanate da alcuni paesi particolarmente colpiti dal virus, di uscire dalle proprie abitazioni – se non per motivi di strettissima necessità – ha di fatto amplificato la ricerca, da parte degli utenti, di forme di intrattenimento virtuali, le quali sono sempre e comunque garantite dal web.

Dunque, Internet sta pian piano rivoluzionando il modo di vivere e di divertirsi degli italiani. Comunque il fenomeno, di portata internazionale, ha in sé rischi e opportunità: se da un lato la diffusione delle tecnologie digitali supportate da smartphone e pc incrementano l’offerta a disposizione – spesso a prezzi vantaggiosi – esistono numerosi aspetti da tenere in considerazione: primo fra tutti la tutela della privacy.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account