Con l’entrata in vigore del “Rosatellum” sono state introdotte novità sul sistema elettorale per tutta l’Italia. Con sistema elettorale non si intende soltanto la procedura per l’elezione dei parlamentari, si indica anche la distribuzione dei voti e le regole messe in atto per le elezioni stesse. Il sistema elettorale entrato in vigore dal 4 marzo è il Rosatellum bis, il nome è composto da Rosatellum che fa riferimento al sistema elettorale e da bis che è riferito al primo testo di legge. Le elezioni si possono svolgere seguendo 3 possibili sistemi: maggioritario, proporzionale e misto. Il primo premia chi possiede il maggior numero di voti, mentre il secondo assegna dei premi in base alla popolarità raggiunta all’interno della nazione. Il terzo è il nostro sistema :prevede l’ elezione di chi possiede più voti e la distribuzione dei voti nella lista

L’Italia è un paese democratico e negli anni non si è mai dimostrata ferma dal punto di vista delle elezioni rifiutando sempre un sistema maggioritario. Ma quali saranno i risultati che porterà questo nuovo sistema elettorale adottato dal nostro Paese?

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account