Harry e Megan non useranno più i loro titoli di “Altezza Reale” e non riceveranno più fondi pubblici a partire dalla primavera del 2020.
Per i duchi di Sussex sicuramente una decisione coraggiosa.
Harry resterà comunque principe (titolo che gli spetta per nascita), ma non rappresenterà più la regina in eventi pubblici.
La notizia non stupisce, da tempo era nell’aria e desta comunque scalpore in tutto il mondo: lasciando la famiglia reale rinunciano a tanti privilegi, dovranno “lavorare” per vivere e mantenersi senza contare sui soldi della famiglia reale, ma anche ai tanti oneri che i membri della Royal Family hanno. E forse Meghan potrà tornare a fare l’attrice! Hanno scelto di effettuare una transizione ritagliandosi un nuovo ruolo all’interno di questa istituzione: hanno fatto un passo indietro come membri ‘senior’ della famiglia reale e lavoreranno per diventare finanziariamente indipendenti pur continuando a sostenere pienamente Sua Maestà la Regina.
Non c’è assolutamente da temere e credo che per tutti sia l’ultima delle preoccupazioni su come si guadagneranno da vivere. Anche perché, quasi sicuramente lucreranno molto di più, rispetto a rimanere nella famiglia. Infatti hanno già registrato il loro marchio e in breve tempo riusciranno a triplicare il loro patrimonio personale.
Se si ha presente tutti quegli influencer che spopolano su Instagram e su altri social, che guadagnano per un post mille euro, non hanno nulla a che vedere con quello che potrebbero guadagnare Harry d’Inghilterra e Meghan Markle dopo il loro allontanamento dalla Casa Reale nel momento in cui inizieranno a utilizzare la loro immagine. Basterebbe pubblicare qualche foto sponsorizzata da un qualsiasi marchio o partecipare a una qualunque convention, per guadagnare cifre decisamente sostanziose.
Inoltre c’è tutto il merchandising dedicato ai reali inglesi che ogni anno incassa milioni e milioni di euro, guadagni su cui un componente alla famiglia reale non può assolutamente mettere le mani e che Harry e Meghan potrebbero iniziare a percepire dopo il loro allontanamento spontaneo. I due hanno già registrato il loro marchio, questo vuol dire che inizieranno a racimolare i guadagni e le royalties per ogni singola tazza, felpa o maglietta ufficiale su cui è stampato il loro nome o il loro volto. Bisogna poi considerare le ospitate in televisione o in grandi eventi pubblici, dove finalmente potranno iniziare a percepire un cachet, cachet che sarà decisamente alto. Altri introiti potrebbero arrivare da pubblicazioni di libri sulle loro memorie.
Insomma, non dovranno sicuramente inviare curriculum, fare colloqui di lavoro o partecipare a pubblici concorsi, che sarà il minimo di quello che ci aspetterà a noi comuni mortali, tra qualche anno!

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account