Uno degli eventi più significativi che sono avvenuti nel corso del 2019 è stato l’incendio di Notre Dame. Quando accadde la cattedrale contava 850 anni e rappresentava già un importante pezzo di storia per la Francia essendo stato un luogo dove sono avvenuti importanti fatti storici come l’incoronazione di Enrico VI. Il giorno della tragedia i primi ad accorgersi dell’incendio furono dei passanti. Quando si ebbe certezza delle fiamme venne fatta evacuare la chiesa e fedeli e turisti vennero messi in salvo. La causa dell’incendio è stata attribuita ad un probabile incidente durante i lavori sulla cima dell’edificio. I danni della catastrofe furono ingenti: crollò la guglia e circa due terzi del tetto si sgretolarono, senza contare gli innumerevoli danni all’interno della cattedrale. Il pomeriggio del 15 settembre l’incendio recò tristezza a tutto il popolo Francese e tutto il mondo partecipò alla memoria della cattedrale che aveva rappresentato un importante pezzo di storia per la Francia. I lavori di ristrutturazione sono in corso e si prevede la conclusione della riparazione entro cinque anni.

Ma il 2019 è concluso e il nuovo è iniziato. Da questo 2020 non mi aspetto nulla di speciale ma sarebbe bello se non ci fossero eventi catastrofici e neanche manifestazioni di violenza a livello globale, come però purtroppo sta già accadendo con i bombardamenti tra Stati Uniti e Iraq.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account