Molti dicono addio 2019, e benvenuto 2020, ma è veramente un addio quello che stiamo facendo?

Dal 2019 ci portiamo dietro tantissimi avvenimenti sia costruttivi che non che ci hanno fatto crescere e capire cosa vuol dire veramente essere italiani.

Uno tra questi, e forse uno tra i piu importanti, è la storia di una donna eletta senatrice a vita Liliana Segre.

Liliana Segre, 89 anni, è una testimone attiva della Shoah e superstite dell’Olocausto. È stata nominata il 19 gennaio 2018 senatrice a vita dal presidente della repubblica Sergio Mattarella. È diventata prima firmataria al Senato per la creazione di una Commissione parlamentare per il contrasto ai fenomeni dell’intolleranza, del razzismo, dell’antisemitismo e dell’istigazione all’odio e alla violenza. È proprio questa commissione che ha scaturito uno degli avvenimenti più rilevanti del 2019, infatti la commissione è stata istituita il 31 ottobre con 151 sì da parte di quasi tutto il senato tranne la Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Il video del silenzio da parte degli esponenti di questi ultimi partiti, è diventato virale ed ha scatenato nel web diversi commenti a favore della senatrice ed altri invece minacciosi che attentano proprio alla sua vita. Nel novembre 2019 è stato deciso dall’UCIS (ufficio centrale interforze per la sicurezza personale) di assegnarle una scorta composta da due carabinieri. Lei però continua a credere nella divulgazione con tutti i pericoli che questa provoca.

Sarà il 2020 ad essere l’anno in cui tutto questo potrà prendere una piega migliore?

Il 2020 è iniziato ormai da più di una settimana e gli avvenimenti che sono accaduti in così poco tempo non danno grandi speranze, si parla di terza guerra mondiale. Quindi le mie aspettative non vanno per la migliore, ma credo fermamente che questo sia l’anno in cui si limiteranno tutti gli avvenimenti di razzismo e che molti dei muri costruiti per dividere due diverse nazionalità si potranno distruggere.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account