Le recenti elezioni che si sono tenute in Inghilterra hanno confermato la volontà del popolo britannico di uscire dall’Unione europea. L’uscita definitiva, che può avvenire con o senza accordo, ci sarà nel gennaio 2021; ci siamo tutti trovati a pensare che cosa succederà da questa data in poi, soprattutto per noi cittadini europei. Intanto si prospettano due possibilità: l’uscita con o senza accordo. Nel primo caso, si manterranno alcune agevolazioni già in uso tra i vari Paesi membri dell’Ue e i cambiamenti avverranno in modo più graduale. Nel secondo caso, invece, il cambiamento sarà netto. Ma quali saranno i cambiamenti? Quello per tutti noi più evidente sarà di non poter più muoverci verso l’Inghilterra con la sola carta d’identità, ma con un passaporto e un visto, specie se la permanenza è superiore ai 3 mesi. Ovviamente tutte le permanenze per motivi di studio o lavoro saranno rese più complicate dalla necessità di richiedere permessi temporanei o meno, in pratica verrà meno il principio della libera circolazione che è la cosa che più caratterizza i Paesi aderenti all’UE.

In ambito economico, gli esperti si chiedono già quali conseguenze ci saranno sull’Import-Export tra l’UE e l’Inghilterra e se quest’ultima tenderà ad allearsi economicamente più con gli Stati Uniti che con l’Europa.

Nonostante le numerose domande che si pongono e si porranno in questo cammino di distacco tra la Gran Bretagna e l’UE, quello che più ci sconvolge e a cui dovremo abituarci, è che un Paese così importante, che anche nel percorso storico è stato parte integrante dell’”Europa”, intesa come parte del mondo centrale rispetto a tutti gli eventi storici (europocentrismo), seppure geograficamente continuerà a far parte del nostro continente, non sarà più percepito come un forte alleato, ma piuttosto come un corpo ormai estraneo.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account