L’evasione fiscale è il mancato pagamento delle imposte da parte di quelle persone che lavorano e non emettono scontrini, fatture o che non li comunicano al fisco. Una grande fetta di evasione fiscale è dovuta all’economia sommersa. Quest’ultima è l’insieme di tutte le attività economiche che contribuiscono al PIL ufficialmente osservato, ma che non sono registrate e dunque regolarmente tassate.

Tutti quanti si lamentano perché le tasse sono troppo alte, e quindi pensano bene di non pagarle proprio. Con questo atteggiamento, però, le tasse continueranno a salire. Infatti, se tutti pagassero le tasse, lo Stato avrebbe i soldi necessari per sostenere tutte le spese previste, come, ad esempio, asfaltare le strade e pagare gli stipendi dei dipendenti pubblici, o impreviste, ad esempio, per prestare emergenza ad una località alluvionata.

Lo stato dovrebbe cercare di fare più controlli affinché i “furbi” rispettino le regole non per lo Stato, ma per loro stessi perché se crolla un ponte per mancanza di manutenzione, ci perde la persona che in quel momento sta passando sopra, non lo Stato che comunque continuerà ad esistere.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account