La parola internet deriva dall’inglese inter(national) + net, ossia rete internazionale. Effettivamente tutto torna. Infatti è proprio grazie a questo mezzo potentissimo che riusciamo a metterci in comunicazione con ogni parte del mondo. Più che un mezzo potente, Internet costituisce un vero e proprio impero, e a dimostrarlo ci sono 4.000.000.000 di persone. Una cifra esorbitante. Eppure, circa meno della metà della popolazione mondiale non vi ha accesso. Ed è proprio questo l’obbiettivo che si è proposto di raggiungere Internet nei prossimi 50 anni. Ma nei 50 anni precedenti,invece, cosa è successo?

E’ grazie all’ARPA, un’ agenzia per i progetti avanzati del Dipartimento della Difesa statunitense, che nasce Internet, allora conosciuto come ARPANET. Inizialmente fu utilizzato per mettere in comunicazione solo quattro computer per uno scopo inerente alla guerra, ma il progetto era talmente funzionale ed efficiente che venne attuato anche in altri campi. Da qui assunse il nome di Internet. Utilizzato da persone appartenenti a tutte le fasce, Internet fa ormai parte della quotidianità: mandiamo messaggi, facciamo telefonate, ricerche su Google, controlliamo il meteo e chi più ne ha più ne metta. Purtroppo, se un tempo era un mezzo sicuro, utilizzato rispettando le sue funzioni, adesso non è più così. A causa di persone che non ne comprendono lo scopo, Internet è diventato “luogo” di atti terribili e osceni. Uno di questi? Il cyber-bullismo.

Al di la di ciò, Internet ha raggiunto risultati esorbitante in questi 50 anni. E chissà quali altri traguardi raggiungerà…

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account