Internet , conosciuto da tutti, è senza dubbio una delle più importanti innovazioni che ha portato il 900 . Sono passati esattamente 50 lunghi anni dell’invenzione di questo enorme sistema che collega tutti i computer e gli apparecchi elettronici . Una prima ” bozza” di quello che sarà internet nasce su iniziativa degli Stati Uniti , che durante la guerra fredda degli anni sessanta , studiarono un nuovo sistema di difesa e controspionaggio.La prima pubblicazione scientifica che esprime pubblicamente la volontà di costituire una rete che lega tutti i computer risale all’estate del 1962 e prende il nome di On-line man , seguita da quello che probabilmente è stato il progetto precursore della rete ; Arpanet pubblicato nel 1969 . Nello stesso anno , a cura delle università di Los Angeles , di Santa Barbara , dell’Utah e l’ SRI di Stanford viene fisicamente creato internet e la rete che conosciamo oggi non è altro che un grande miglioramento del progetto Arpanet. Negli ultimi tempi si parla moltissimo dei dati che inseriamo anche inconsciamente su internet ,creando una vera e propria identità virtuale che viene gestita dai colossi digitali in un enorme commercio online . Già da tempo esistono numerose norme sulla privacy adibite a proteggere i nostri dati e la nostra identità personale ,ma questi spesso non vengono rispettati o non sono dettagliati a fondo permettendo ai grandi del web di raggirarle con estrema facilità . Proprio per questo molte internazionali on-line hanno subito diverse denunce e multe in somma di denaro. Nei prossimi 50 anni, mi auguro che la mia generazione sia in grado di tutelare i propri dati senza privarsi di nessuna delle comunità che il web può offrire.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account