Il contante è il metodo di pagamento più utilizzato in Italia, allora perché abbassare la cifra massima il quale pagamento è consentito in denaro?

La manovra del nostro governo mira a eliminare o, quanto meno, a diminuire l’evasione fiscale, perché abbassando il tetto massimo di pagamento in contante la gente tenderà a pagare con un mezzo di pagamento elettronico rendendo così questi ultimi tipi di pagamento rintracciabili e di conseguenza l’evasione fiscale sarà limitata.

L’Italia rispetto ad altri Paesi europei, vedi Regno Unito, è indietro su questo argomento perché loro hanno cominciato prima a togliere il contante e di conseguenza ora pagano tutto elettronicamente, anche cifre equivalenti a 50 cent (cosa che da noi ti prendono per pazzo). Il motivo per cui non siamo così sviluppati in questo ambito non è un’ arretratezza tecnologica bensì due motivi che per me ne sono la causa.

Il primo riguarda le commissioni di pagamento che si hanno durante un pagamento con “POS” che portano il venditore ad aumentare il prezzo così che le commissioni gravino sui compratori e non su di loro.

Il secondo è la diffidenza che gli italiani hanno verso le altre persone, perché se tu hai un portafoglio e dici che sei ricco, noi ne vogliamo una dimostrazione immediata che equivale al contante presente all’interno di esso e non quante carte di credito abbiamo. Di conseguenza noi Italiani abbiamo il bisogno di sentire il portafoglio “pesante”, perché aiuta noi stessi a pensare “non sono povero”.

Detto ciò, con questa manovra governativa il malaffare e il lavoro nero non subiranno il colpo poiché essi troveranno degli inganni per aggirare la legge come successo già in passato. Un esempio semplice è quello della “donna delle pulizie” che anche con questa manovra continuerà il suo lavoro “illegale”.  Anche se la somma di denaro non è come quelle delle società losche, fa capire che non cambierà molto.

Quindi a mio parere l’Italia si deve decidere a togliere il denaro “cartaceo” a favore di quello “elettronico”, ma contemporaneamente bisogna togliere tutte quelle barriere che portano il consumatore ad usufruire del contante.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account