Italia preferisce il contante alle carte di credito.
In questa era di forte digitalizzazione anche il mondo del commercio e del denaro hanno ubito dei cambiamenti ; vediamo che a livello mondiale ultimamente è fortemente in crescita l’utilizzo di carte di credito piuttosto che del contante e della valuta per motivi di comodità , di rapidità e nel caso di viaggio è molto comodo in quanto non è necessario cambiare la valuta bensi è possibile pagare tutto con il contactless . Oltre che per i seguenti motivi, gli stati europei e del mondo intero stanno cercando di far preferire agli utenti le carte di credito al contante per combattere l’evasione fiscale: un fenomeno che comprende tutte le attività illegali legate al denaro , quali il lavoro nero, la falsificazione dei soldi e il denaro sporco . Le truffe legate al denaro hanno un valore immenso e secondo alcuni dati l’evasione fiscale raggiunge un valore di 107 miliardi di euro. Nonostante questo però gli italiani sono ancora fortemente legati al contante E inoltre secondo una classifica europea, il nostro paese risulta agli ultimi posti per quanto riguarda la frequenza nell’utilizzo di carte di credito e bancomat ,seguito da Paesi come la Grecia e Cipro. Inoltre un classico esempio che ci permette di vedere come il mondo tende ad andare verso l’eliminazione delle banconote è il meccanismo che riguarda il reddito di cittadinanza. Quest’ultimo è un sostegno finanziario distribuito a tutte le persone dotate di Cittadinanza e residenza italiana che si trovano in condizioni economiche poco favorevoli. Questa recente iniziativa istituita dal Movimento 5 Stelle guidata da Luigi Di Maio nel vecchio governo ,distribuisce a chi ne ha diritto, le famose “carte gialle” sulle quali mensilmente viene ricaricato il reddito che può essere speso solo all’interno dei negozi che distribuiscono beni di prima necessità . Di conseguenza chi ne ha diritto non può utilizzare il denaro come preferisce in quanto non ha alla mano il contante. Chiaramente questa può sembrare una semplice mossa di digitalizzazione ma senza dubbio è concepita soprattutto per controllare l’utilizzo che viene fatto del denaro.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account