In questa nuova generazione chiamata Generazione Z appartengono i ragazzi nati tra il 1997 e il 2010. I ragazzi di questa generazione sono chiamati anche nativi digitali perché fin da piccoli hanno un cellulare in mano, preferiscono giocare alla playstation o stare in casa a guardare un film che uscire con gli amici. Ma per divertirsi e sballarsi ora i ragazzi fanno di tutto: bevono, fumano, giocano, si sentono felici ma nel futuro saranno rovinati.                                                                       Molto spesso i ragazzi bevono e per divertirsi ancora di più fanno dei giochi come il binge drinking.                                                                             Il binge drinking è l’assunzione di bevande alcoliche in un tempo più o meno breve, lo scopo principale è l’ubriacatura rapida e ancora di più la perdita di controllo. Ora pare che i ragazzi abbiamo diminuito l’uso delle sigarette ma è aumentata la percentuale dell’uso di droghe come cannabis o marijuana. Il gioco d’azzardo invece è come una droga perché se ti inizia a piacere si fa di tutto pur di giocare per cercare di vincere infatti, spesso i ragazzi di oggi rubano o combinano guai per recuperare dei soldi per giocare. Tutto questo porta alla felicità dei ragazzi anche perché la maggior parte dei guai si combinano in compagnia di un gruppetto di amici, ma purtroppo non capiscono che ora si divertono e sono felici ma il loro futuro sarà rovinato perché fumano troppo e il fumo causa malattie a volte anche mortali.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account