Le abitudini delle nuove generazioni sono cambiate, tra di esse si fanno spazio il fumo e l’alcool, il gioco d’azzardo e la cattiva alimentazione. Tante volte queste malsane dipendenze nascono per mancanza di consapevolezza delle proprie azioni e spesso e volentieri finiscono per causare problemi seri. Se ad esempio prendiamo in considerazione la dipendenza dal fumo, possiamo notare come molti adolescenti neghino la tossicità di quest’ultimo, e iniziano a fumare perché pensano di compiere un atto innocente, appartenente alle abitudini degli adulti.

È bene che il divieto del fumo negli under-18 si estenda anche all’alcool, dato che l’organismo non è in grado di metabolizzare tali sostanze e va perciò a causare danni irreparabili agli organi e al sistema nervoso. 

Allarmante, secondo le indagini della sorveglianza HBSC Italia, è anche la dipendenza dal gioco d’azzardo; nei teenagers infatti l’87% delle ragazze e il 19% dei ragazzi quindicenni sono risultati giocatori problematici. L’ultima questione riguarda l’alimentazione errata negli adolescenti, spesso in sovrappeso per colpa di bibite zuccherate e merendine, che vanno pian piano a sostituire gli alimenti sani nell’alimentazione degli adolescenti, causando obesità e talvolta problemi cardiaci precoci. È opportuno quindi, che i giovani siano coscienti delle proprie azioni; non bisogna dimenticare che i genitori sono in parte responsabili del comportamento e delle azioni dei loro figli.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account