Hanno stilato una lista nera dei VIP colpevoli di non lasciare loro la mancia e le celebrities hanno protestato: si tratta dei “riders”, ovvero coloro che consegnano alimenti a chi è troppo pigro per uscire o per chi è indisposto. Intanto, stilare una lista nera di coloro che non incrementano l’importo dello scontrino con un omaggio al fattorino è un comportamento infantile perché tu stai facendo un lavoro e sei pagato per fare quello e non puoi pretendere dai tuoi clienti una mancia, indipendentemente da chi essi siano. Consideriamo però questa situazione da un’altra prospettiva: le celebrità che guadagnano milioni di euro all’anno potrebbero facilmente essere generosi con i “riders”, poiché spesso consegnano gli alimenti in bici e fanno parecchi chilometri e molta fatica e penso che se guadagnassero dei soldi in più lavorerebbero più volentieri, ma sempre di soldi si parla e pochissimi distribuiscono soldi gratis in giro. I VIP hanno protestato perché i “riders” non rispettavano i diritti della privacy, almeno non quanto lo dovrebbero essere: oramai le grandi aziende dei social network conoscono ogni cosa su di noi e possono vendere i nostri dati a chiunque. In effetti basta vedere che succede quando diamo prova in rete che ci interessi un prodotto: di sicuro le future pubblicità che riceviamo sul telefono riguarderanno un prodotto simile o altro articolo della marca che abbiamo volontariamente o no mostrato di prediligere.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account