La tendenza che porta moltissime persone, dalle più giovani alle più vecchie, a modificare il proprio corpo, è presente da alcuni anni e viene talvolta considerata con un’accezione negativa. Infatti coloro che posseggono tatuaggi, piercing o che hanno rimodellato il proprio corpo, non sono visti di buon occhio. Questa moda è perlopiù caratteristica dei giovani, in particolare degli adolescenti, che sono sempre più soliti attuare strane idee, come tingersi i capelli o addirittura arrivare al rifacimento o alla modifica di una parte del proprio corpo. Tuttavia, non possiamo nemmeno fare di tutta l’erba un fascio e giudicare a spada tratta, in maniera negativa, chi sceglie di cambiare qualcosa nel suo aspetto esteriore. Sicuramente questa azione nasce da un’ insicurezza insita in ognuno di noi, che alcuni individui reprimono in questo modo. È, per l’appunto, un modo per farsi accettare dalla società senza sentirsi a disagio e avendo più autostima e più considerazione di se stessi. Sarebbe giusto imparare, di conseguenza, a non giudicare a priori una persona dal suo aspetto fisico, etichettandola, ma capire a fondo ciò che l’ha portata a compiere certe scelte.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account