I dati ricavati da un recente forum organizzato da “Il Sole 24 Ore” fanno riflettere sul continuo cambiamento nel mondo del lavoro: si stima infatti che nei prossimi 5 anni sei lavori su dieci cambieranno. Ma come mai sta accadendo ciò? La risposta più ovvia ma anche corretta è quella dello sviluppo della tecnologia e della digitalizzazione (argomento centrale di questo mese è proprio la nascita del 5G).

Un modo per convivere con il nuovo fenomeno è quello di estendere la conoscenza della matematica per poter competere e per poter adattarsi ad ogni novità. Comunque, dal momento che nessuno è un veggente, non si può ancora delineare il mercato futuro. Tuttavia sono proprio i giovani di questo periodo che devono dare un input per possibili nuovi lavori o altri già esistenti e revisionati in chiave tecnologica. Esistendo già un’infinità di mestieridiventa complicato pensarne altri; sicuramente alcuni bisogni primari nella vita richiederanno un’attenzione specifica e di conseguenza particolari professioni, quali l’infermiera o il medico, non verranno abbandonate.

1+
avatar
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account