Negli ultimi anni il digitale è stato protagonista di un grande sviluppo e noi, che ne usufruiamo tutti i giorni, dobbiamo stare al passo con i tempi. Tuttavia, essendo la popolazione italiana molto vecchia, l’alfabetizzazione digitale non è avvenuta. Infatti siamo solo noi giovani ad essere prettamente informati su questo argomento. Questa situazione è certamente transitoria, ma purtroppo assai dannosa per la nostra società già adesso. Sarebbe di conseguenza necessario che ogni persona, indipendentemente dall’età, abbia totale consapevolezza  dell’uso di Internet, nonché dei suoi rischi e pericoli. E’ molto difficile però far apprendere, a individui che sono completamente all’oscuro di questo mondo, un nuovo modo di informarsi, di socializzare e di vivere nel vero senso della parola. Le generazioni interessate sono proprio quelle che, partendo dai nostri genitori, tentano di ridurre il nostro approccio al digitale. E’ giusto tuttavia che essi ci tramandino valori di un certo tipo e il sacrosanto pensiero che la vita esiste anche al di fuori di tutti questi apparecchi elettronici. Sta a noi decidere come comportarci, come agire, per far si che questo fenomeno sia vissuto senza danneggiarci più del dovuto.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account