Il doping, ultimamente molto ricorrente dopo lo scandalo in Russia, non è mai scomparso. Si tratta di un fenomeno antichissimo che ha caratterizzato lo sport da migliaia di anni, anzi da secoli visto che già alle prime Olimpiadi vennero utilizzati funghi allucinogeni. Con tali farmaci, sportivi e atleti cercano di migliorare le proprie prestazioni, riuscendo cosi ad ottenere ottimi risultati, raggiungendo magari la vittoria e portando la propria nazione sul tetto del mondo per poi essere accolti come eroi al ritorno nel proprio paese.
Nonostante i regolamenti sportivi vietino l’assunzione di sostanze dopanti e prescrivano l’obbligo per gli atleti di sottoporsi ai controlli antidoping, sono molto numerosi gli sportivi che rischiano anche la propria carriera pur di migliorare la propria performance. Anche dal punto di vista morale è scorretto, infatti penso che sia giusto mettersi in gioco, arrivare a ottimi risultati con allenamenti, sacrifici, diete specifiche, ma raggiungendo lo scopo di vittoria solamente con le proprie capacità naturali.
Naturalmente le grandi e ricche nazioni sono favorite in quanto le selezioni degli atleti avvengono in un gruppo più ampio di persone e quindi la possibilità di trovare campioni e ottimi allenatori è maggiore. Ma comunque spesso le nazioni pur di ottenere i massimi risultati, rischiano camuffando nella dieta sostanze in piccole dosi per migliorare le prestazioni, con la speranza che ciò non venga scoperto salvandosi da squalifiche, sanzioni disciplinari o nei casi più estremi da squalifica a vita. Secondo me bisogna competere con le proprie capacità e cercare di stare lontano dalle sostanze e soprattutto non farsi accecare dalla sete di vittoria e rimanere sempre con i piedi per terra.

Alessandro Potenza

0
Commenti
  1. ricanews 6 anni ago

    Bello! Hai espresso molto bene il problema sull’importanza per alcuni atleti di vincere a tutti costi per poter essere tra i primi e tornare in patria considerati come degli eroi. Purtroppo per

  2. elebyele2 6 anni ago

    Sono d’accordo con te, basta doping! La vera vittoria non si ottiene imbrogliando, ma con un duro e costante allenamento!!! Per non parlare poi degli effetti collaterali del doping che possono portare alla morte! Bravissimo, mi

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account