Lo sport sviluppa capacità fisiche ma nello stesso tempo permette di poter dare sfogo ai propri pensieri e consente il divertimento e la socializzazione.
Tutto è nato in Grecia con l’istituzione dei Giochi Olimpici che ancora oggi vengono organizzati e che coinvolgono il mondo.
Negli ultimi tempi i mass media hanno rivelato che molti atleti sono dopati, perdendo le medaglie conquistate e venendo allontanati dalle gare.
In cosa consiste e cosa spinge un atleta a doparsi? Il doping consiste nell’assumere sostanze o farmaci che “migliorano” le prestazioni fisiche dell’atleta che ne fa uso; queste sostanze si rivelano però un grave pericolo poiché, se assunte in quantità eccessive, possono provocare danni arrivando addirittura alla morte.
Attualmente vi è un’agenzia che si occupa della lotta contro il doping fissandone quindi il divieto di assunzione.
Secondo me è giusto che queste sostanze vengano vietate perché oltre a causare gravi conseguenze, l’atleta cambia il modo di vedere le gare, infatti pur di vincere senza sottoporsi a grandi sforzi e quindi di dimostrare di non fallire, ne assume in grande quantità.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account