Lo sport è passione, libertà e valori, ma quando si fa uso di sostanze per aiutare le proprie prestazioni e abilità fisiche, esso perde queste qualità, diventando un modo per prendere in giro gli altri partecipanti alla gara che si impegnano duramente mostrando le loro doti naturali. Ma alla fine, dopo aver dato il meglio di se, questi atleti leali saranno sempre superati da queste persone che hanno avuto il coraggio di barare e prendersi gioco di un regolamento, ma soprattutto ingannano loro stessi perché pensano di farla franca e di vincere la gara. Secondo me non prendono in giro solo gli altri atleti, ma anche i loro seguaci, i loro fan, che li ritengono idoli e celebrità che hanno vinto le loro gare lealmente, dimostrandosi, dopo i vari controlli, di essere gente senza scrupolo, perdendo la fiducia di persone che credevano realmente in loro. Come si fa per un misero premio o posto a far uso di queste sostanze? Loro pensano che con questo “aiuto” potranno essere ricordati o glorificati per la vittoria, ma quando si scoprirà la reale nascita delle proprie abilità, la loro gloria e popolarità sarà uguale a quella che avranno sui giornali o telegiornali. Perché così facendo loro avranno la stessa fama, se non di più, di quando vincevano una gara. Invece di pensare al modo con cui fregare la gente, perché non pensano ad allenarsi ed ad aumentare le loro prestazioni e abilità fisiche. Per me diminuire l’uso di doping significa aumentare i controlli, soprattutto quelli a sorpresa, per garantire maggior rispetto delle norme e far capire agli atleti dopati il vero valore dello sport.

0
Commenti
  1. federotulo 6 anni ago

    Conciso, diretto e ben centrato: condivido il tuo pensiero perch

  2. dada1998 6 anni ago

    Mi

  3. insignel24 6 anni ago

    bellissimo post concordo molto con te per quando dici che lo sport

  4. vss1997 6 anni ago

    Il problema non

  5. jiuli98 6 anni ago

    Ormai gli atleti vogliono ottenere i massimo dei risultati dalle loro prestazioni senza utilizzare tanta fatica e ore di allenamento. In questo modo gli atleti perdono anche la stima della stuola di tifosi che ad ogni gara credono nelle capacit

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account