Torna l’ incubo del doping nello sport. Voi vi fidate?

Al giorno d’ oggi il doping e’ molto diffuso negli sport, soprattutto in quelli in

cui si fa molta fatica fisica. Secondo me tutti gli atleti lo utilizzano, ma molti

sono bravi a non farsi scoprire quando arriva il momento dei controlli

antidoping. Credo che la gran parte degli atleti sia influenzata dagli allenatori

o dalla mentalità dominante per cui piuttosto che sentirsi inferiore ad altri e

messi da parte ricorrono al doping per vincere. A me, sinceramente, non

piacerebbe vincere dopo aver assunto sostanze che vanno oltre il

regolamento, aumentando la mia prestazione, perché saprei di aver vinto

illegalmente, con un aiuto. Quando invece so che la vittoria è tutta “farina del

mio sacco” allora sono veramente orgoglioso di me stesso, cosa che

dopandomi non sarebbe successa. D’altro canto se venissi a sapere che un

atleta mi ha battuto dopandosi, ciò mi darebbe molto fastidio. Nella mia

concezione dello sport, infatti, se ho perso vuol dire che l’ avversario era più

forte di me e quindi merita il mio rispetto e non perché è dopato e ha voluto

imboccare una scorciatoia che oltre a essere immorale e illegale può anche

diventare seriamente pericolosa anche per la sua salute.
1 di 1
commento italiano BIASIO.doc
Visualizzazione di commento italiano BIASIO.doc.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account