È ormai all’ordine del giorno fare uso di sondaggi per cercare di comprendere i gusti e gli orientamenti di fasce di popolazione, allo scopo di introdurre nel mercato nuovi prodotti, ad esempio, e per meglio destreggiarsi in ambito politico, economico, sociale, e culturale.
Si utilizzano, quindi, degli indici a cui fare riferimento per ottenere risultati che siano il più possibile vicini alla verità.
I sondaggi di opinione possono riguardare tanto scelte di indirizzo, a priori, quanto valutazioni di gradimento a risultato ottenuto. Per quanto riguarda l’attendibilità delle intenzioni, io non credo molto a questo tipo di sondaggi perché, spesso e volentieri, si manifesta una intenzione per poi fare esattamente il contrario, forse perché è più opportuno dichiarare qualcosa a discapito di altro. Per quanto riguarda il gradimento, questi dovrebbero essere i sondaggi più attendibili, in quanto le persone fanno una loro valutazione su un determinato risultato. Dico “dovrebbero” in quanto anche a questi non credo molto poiché, spesso, questi risultati vengono artefatti allo scopo di indirizzare determinate persone ad effettuare determinate scelte.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account