Capita in tutti i contesti drlla vita di rapportare alla fine un particolare avvenimento o fatto ad un indice che esprime a livello numerico ciò che vogliamo spiegare o cosa sia capitato.
Tutto viene ormai espresso tramite un rapporto o indice.
Facciamo riferimento ai rapporti numerici, classifiche, indici in quanto sono riferimenti importanti della nostra vita e ci basiamo su questi molto spesso per programmare ed attuare le nostre azioni future.
Gli indici sono il risultato di dati reali molto spesso ma in altri casi non sono tanto attendibili e basarsi completamente su di essi non è sempre una cosa positiva.
Credo inoltre che ognuno di noi sia diverso e che dia un peso e valori differenti ad avvenimenti o per formare classifiche o graduatorie.
Ritengo dunque che alla fine sia molto soggettivo e che non esista un indice che esprima oggettivamente qualcosa che sia di riferimento per tutti.
Ognuno ha un modo di affrontare e quantificare le cose a modo proprio, un metodo soggettivo che non è paragonabile a quello degli altri ed è personale. Ritengo che bisognerebbe basarsi e far riferimento a ciò che si ritenga possa essere utile per la propria vita

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account