Gli indici rappresentano per noi dei misuratori.
Attraverso questi siamo in grado di dare una classifica alle cose che ci circondano e mettere in fila gli avvenimenti.
Questi però cambiano da persona a persona.
Ognuno di noi sa con certezza quali sono le persone di cui si fida ,le quali fa indici della propria vita.
Personalmente trovo difficile rispondere alla domanda “ di chi ti fidi “ ; più facilmente posso dirvi in chi invece non riporrei la mia fiducia.
Non mi fido dei politici,bravi ad ingannare il prossimo.
Non mi fido dei media,che raccontano ciò che fa comodo a loro.
Non mi fido della polizia,almeno non più. Basti pensare agli omicidi di Stato degli ultimi anni.
Non sarei inoltre in grado di riporre la mia fiducia in sondaggi trasmessi alla televisione o riportati sui giornali, poichè la maggior parte delle volte risultano errati.
Posso però fidarmi dei libri di storia,di letteratura,di filosofia o di altre materie smili.
Sono questi ultimi infatti che faccio misuratori delle cose che ho attorno, gli unici in grado di darmi vere risposte alle domande che mi pongo,qualsiasi sia l’argomento.
Ed è di questi che ognuno di noi dovrebbe fidarsi.

0
1 Comment
  1. ricanews 6 anni ago

    Molto interessante come hai sviluppato il tuo articolo. Risulta scritto bene, in modo fluido e piacevole. Anch’io ritengo non sia semplice dire di chi fidarsi, e trovo condivisibili le tue opinioni su chi non fidarsi.
    Bella la tua conclusione, bravo!

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account