Quante volte ci capita di dire o sentire, dopo aver fatto una foto, “questa va su Facebook” o instagram o qualsiasi altro social? Bhe oggi capita spesso, anzi sempre. In un mondo che va sempre più verso la vita virtuale e tecnologica quasi si fa a gara a chi pubblica più foto sui social, senza pensare davvero a cosa si fa. Sarà anche vero che ognuno è libero di pubblicare ciò che vuole sul proprio profilo ma il problema è che ognuno può salvare qualunque foto in un modo troppo semplice. Ci lamentiamo che la gente sa tutto di tutti, ma in fin dei conti la colpa è solo nostra. Siamo noi che permetiamo alla gente di saper tutto, o quasi, sulla nostra vita. Questi social sono molto utili ma nello steso tempo potenti e pericolosi, lo dimostra in fatto che ormai la polizia in caso di indagini controlla minuziosamente i profili social. In effetti sono numerosi gli scandali: ragazze che pubblicano foto nude o seminude allo scuro dei genitori, o gente, anche padri di famiglie, che cercano altre donne in chat scambiandosi foto e tenendolo nascosto alle mogli. Tutto può degenerare se usato in modo inappropiato. A mio parere, anche se scontato, credo che bisogna stare molto attenti e pensare bene prima di pubblicare una foto sui social. Anche io pubblico foto, ma cerco sempre di mantenere più privata possibile la mia vita.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account