Le condizioni di uso di Facebook dicono che per iscriversi bisogna avere più di 13 anni.
Se oggi apriamo questo o qualsiasi altro social media, vediamo come anche bambini di 6 anni ne facciano parte, tutti questo senza sapere quello a cui vanno incontro. Anche i genitori hanno un importante ruolo in questo, in quanto dovrebbero educare a cosa sia un social network e come comportarsi. Perché non è tutto “Rose e fuori”, ma molta gente poi prende le foto che si caricano, essendo a disposizione di tutti, e ne fa ciò che vuole, senza chiedere permesso e senza che la persona lo sappia. Dai dati della polizia postale, sappiamo che molte foto pubblicate potrebbero essere prese e caricare su siti pedopornografici, una cosa inaccettabile, però dato che le foto sono alla portata di tutti può benissimo accadere. Molti rimangono pure meravigliati da questa sconcertante realtà, ma è così e sicuramente se si leggessero tutte le avvertenze di qualsiasi social network vi sarà scritto da qualche parte di fare attenzione a cosa si pubblica, se non si vuole che venga utilizzato per altri fini.
Io ritengo che la migliore cosa da fare prima di pubblicare una foto sia quella di chiedere prima il permesso alle altre persone se sono presenti in foto, oppure quello di evitare di postare foto troppo esplicite o che non vogliamo che vengano scaricate da tutti. Solo riflettendoci prima di premere il tastino “pubblica” la nostra privacy sarà al sicuro.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account