Pubblicare foto sul social network Facebook è un po’ un tabù, perchè ci sono categorie di persone che affermano che questo social sia solo un modo per mettersi in vetrina davanti a tutti, e quindi postare foto della propria vita, ci priva della nostra tanto richiesta privacy.
Un altra corrente invece dice che Facebook aiuta a condividere con altri le proprie esperienze, i bei momenti e i brutti momenti, come una grande famiglia.
Ciò che tanti sanno ma che ignorano è che la maggior parte dei nostri amici virtuali non ci segue perché ci conosce veramente o perché vuole condividere i ricordi, ma semplicemente per spiarci, per invidiarci, perché si, ci sono anche coloro che seguono su Facebook altre persone per tenersi costantemente aggiornati su dove siano, con chi, e rosicare per il tipo di vita che fanno.
Io sono del parere che se sei una celebrità, o per lo meno un personaggio noto, ci può stare che pubblichi ogni 10 minuti una foto privata, ma se sei un comune cittadino come tanti, è inutile mettere la foto della serata ubriaco, il compleanno del cugino neonato, la cena con gli amici, etc..
Un uso non regolamentato lo fanno soprattutto gli over 40, ovvero quella categoria di persone che non è nata con i social, ma che si è dovuta adeguare e seguire la massa, pur di stare al passo. Loro non sanno quello che pubblicano,e magari a volte anche questo può causare dei danni.
In conclusione, Facebook è si un mezzo di comunicazione molto valido, ma resta sempre il fatto che bisogna avere un minimo di “istruzioni” per usarlo correttamente, sia su cosa scrivere, sia su quali foto far vedere e quali no.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account