CON L’AVVENTO DEI SOCIAL, DI FACEBOOK E VIA DICENDO SU INTERNET QUASI TUTTI HANNO UN PROFILO, CHATTANO E COLLOQUIANO ATTRAVERSO UNO SCHERMO O MESSAGGI SCRITTI. FIN QUI NULLA DA OBIETTARE, MA, NOTA DOLENTE C’E’ SEMPRE L’ESAGERAZIONE, ORMAI SU INTERNET SI POSTA DI TUTTO, FRASI, PENSIERI, FOTO DI TUTTI I TIPI. SI E’ PARLATO TANTO NELLE ULTIME SETTIMANE DI QUESTA CATENA DI SANT’ ANTONIO CHE RICHIEDEVA A TUTTE LE MAMME DI POSTARE LA PROPRIA FOTO INSIEME AI FIGLI. LA RISPOSTA E’ STATA IMMEDIATA, COME SUCCEDE SEMPRE SU INTERNET. LE FOTO SONO STATE TANTISSIME. QUALE MADRE NON E’ CONTENTA DI METTERE IN MOSTRA I PROPRI FIGLI. E’ DOVUTA INTERVENIRE LA POLIZIA POSTALE RIBADENDO AGLI UTENTI DI FARE ATTENZIONE A CIO’ CHE SI POSTA SU INTERNET.
CIRCA IL 50% DI QUELLE FOTO PUO’ ESSERE ADOPERATA PER UN USO IMPROPRIO. PUO’ INSOMMA FINIRE SU SITI PEDOPORNOGRAFICI USANDO FOTO DI BAMBINI INNOCENTI ED INCONSAPEVOLI SENZA ALCUN PERMESSO.
A QUALE MAMMA FAREBBE PIACERE UNA COSA DEL GENERE?
ALLORA, SI USARE I SOCIAL COME MEZZI DI COMUNICAZIONE, MA FACENDO BEN ATTENZIONE E CON LA CONSAPEVOLEZZA CHE, QUALSIASI COSA SI POSTA POTREBBE ESSERE USATA CONTRO DI NOI. ANCHE LE FOTO CHE ABBIAMO FATTO IN UN MOPMENTO DI EUFORIA O DI RELAX POTREBBERO ESSERE USATE PER FERIRCI E BASTA. UNA FOTO FATTA PER SCHERZARE TI POTREBBE CLASSIFICARE PER QUELLO CHE NON SEI. NON SEMPRE CIO’ CHE APPARE E’ VERITA’!!

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account