Un insegnante colpisce per l’eternità; non si può mai dire dove la sua influenza si ferma.
(Henry Brooks Adams). Con queste parole egli ha espresso in modo perfetto ciò che dovrebbe essere l’obiettivo principale degli insegnanti. Loro infatti dovrebbero insegnarti non solo quello che si può trovare scritto nei libri ma dovrebbero anche essere coloro che insieme ai tuoi genitori ti aiutano a crescere nel modo giusto, insegnandoti cosa è giusto e cosa è sbagliato. Un’insegnate di questo tipo è Barbara Ricardi, docente di una scuola di Spinaceto che grazie al suo modo di insegnare è candidata al premio Nobel dei professori. Ella ha affermato che se dovesse vincere il premio vorrebbe che i propri soldi vengano impiegati per aggiustare alcune piccole cose che nella scuola dove insegna non vanno bene, come gli infissi e il sistema di riscaldamento. La Ricardi ha espresso inoltre il proprio parere riguardo la buona scuola, che non deve essere solo un insieme di insegnamenti ma anche una scuola fatta di amore e divertimenti. A mio parere ciò che la Ricardi ha intenzione di fare è un ottimo esempio di altruismo e questo significa che ancora esistono persone che mettono il proprio cuore nel mestiere che fanno. Anche io ho avuto non solo un esempio, bensì due, di insegnanti che hanno svolto il loro compito in modo impeccabile e che sono riuscite attraverso i loro insegnamenti a farmi capire quali sono le cose più importanti nella vita. Sarò sempre grata alle mie due maestre perché soprattutto sono riuscite a fare cambiare il modo in cui vedevo il mondo intorno a me.

0
Commenti
  1. gigi29 4 anni ago

    Complimenti nic5 per la scelta del tema trattato..in queste parole si rispecchiano anche i miei pensieri riguardo l’importanza fondamentale del ruolo di un insegnante.
    Un lavoro,questo,a 360

  2. smelly 4 anni ago

    Concorso appieno con il tuo pensiero riguardo ci

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account