Oggi Facebook è il social network più utilizzato, non solo dai ragazzi ma anche dagli adulti. Come tutti sanno però tutto ciò che viene pubblicato, foto, video e stati, possono essere visti o letti da chiunque. Questo sta diventando un fatto preoccupante, soprattutto per i bambini/e che pubblicano le foto inconsciamente, senza sapere che tali foto potranno essere usate per scopi diversi come quello della pedofilia. Un altro fatto molto preoccupante è la dipendenza che tale sito provoca; infatti, è stato calcolato, che la maggior parte degli iscritti deve connettersi su Facebook almeno una volta al giorno. Io purtroppo devo ammettere che faccio parte di essi, ciò però non significa che in futuro non mi cancellerò da Facebook. Non bisogna dimenticarsi però che Facebook è anche un ottimo strumento di informazione, da escludere però le false informazioni le cosiddette “bufale”. Per la maggior parte delle persone Facebook è anche il miglior strumento di comunicazione se si vuole parlare, quando si tratta di mandare messaggi su Facebook si usa il termine “ chattare”, con amici o parenti molto lontani. Infine, credo che in futuro si debba revisionare Facebook, in modo da non incombere in situazioni in cui le foto vengono usate per scopi di pornografia o pedofilia.

0
1 Comment
  1. Marco 4 anni ago

    Ciao aleserrao!
    Hai dato le giuste informazioni su uno dei Social pi

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account