Vogliamo tutti abitare nelle grandi città, vogliamo cambiare aria, vogliamo essere indipendenti e soprattutto non dipendere dalla propria famiglia.
Siamo troppo esigenti, è vero. Vogliamo il meglio e non facciamo quasi niente per meritarcelo.
Telegiornali, giornali, media e social network ci informano sulla gravità delle condizioni ambientali che soprattutto le grandi città sono costrette a subire. Roma, Milano, Torino, Napoli, Genova. Tutte bellissime città italiane che per arte e cultura non si perdono; ma quello in cui difettano è l’aria che si respira. Si pensa a Milano e viene in mente il grigio smog. Città con una storia straordinaria che si stanno “perdendo in un bicchier d’acqua” a causa del clima e dell’aria sporca.
Emissioni CO2, smog, clima danneggiato e inquinamento su inquinamento.
Il mondo ormai sta cambiando. Non si pensa più al verde dei prati, al cielo azzurro e all’aria pulita e “profumata”. Le abbiamo dimenticate queste cose? Sembrerebbe di sì. L’inquinamento sfrenato porta a questo. E la colpa, anche se non totalmente, è solo la nostra!

Commenti
  1. diste 7 anni ago

    Ciao dalla redazione I Carbo…idrati !
    Penso che il primo paragrafo del tuo articolo sia un po’ fuori luogo, cio

  2. pasqua98 7 anni ago

    Ciao, dalla redazione i Carbo..Idrati!
    Trovo che il tuo sia un buon articolo anche seppur breve, avresti potuto aggiungere qualche altra considerazione personale.
    Sono concorde con te che molte citt

  3. hanaa 7 anni ago

    Ciao giua99!
    Bell’articolo anche se un po’ corto, condivido in pieno le tue parole; purtroppo il livello di anidride carbonica cresce sempre di pi

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account