Mentre sto scrivendo quest’articolo a Parigi si sta svolgendo, nonostante quello che è accaduto circa un mese fa, il Summit: una conferenza che trova coinvolti 168 governatori che stanno discutendo sull’aumento di temperatura e i suoi danni. Ma ora cerchiamo di riflettere anche noi sul rischio che tra 100 anni la terra si ritroverà inabitabile. Ma di chi è la colpa? E qual è la causa di questa situazione abbastanza precaria? Molti paesi in via di sviluppo puntano il dito contro di noi potenze del mondo e uno tra questi è l’India dicendo che grazie all’inquinamento noi siamo ricchi, che noi grazie a lui ci siamo sviluppati come potenze economiche. Noi europei siamo disposti a fare un passo indietro ma loro no. Quindi la colpa per una volta non è solo nostra ma è anche di questi paesi visto che non penso che a Nuova Delhi ci siano macchine ibride o che vanno a idrogeno per ridurre le emissioni di co2 (questa molecola si forma dalla combustione di sostanze organiche: carbone o petrolio o gas). L’emissione di questa sostanza per molto tempo porterà a risultati catastrofici come anche l’estinzione dell’essere umano quindi cercate il più possibile di usare la bici o andare a piede dall’amico che abita nella via accanto e non con l’auto.

0
1 Comment
  1. mikyreporter 4 anni ago

    Bellissimo articolo. Io ritengo che i colpevoli dell

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account