L’emissione di anidride carbonica è una delle più preoccupanti questioni climatiche dell’ultimo decennio. Dalla produzione eccessiva di CO2 scaturiscono due effetti negativi. Il primo riguarda l’ozono, ovvero lo strato gassoso che protegge la terra dai raggi ultravioletti del Sole, non permettendogli di colpirci completamente. Questo ‘scudo’, però, continua ad assottigliarsi sempre di più, appunto per la causa citata precedentemente, e ciò può portare a conseguenze disastrose. La seconda minaccia che incombe è il riscaldamento globale. Durante il giorno la terra accumula energia, che poi dovrebbe espellere durante la notte. Ciò ormai risulta difficile per la presenza di una cappa formata proprio dall’anidride carbonica. Tutti assistiamo e partecipiamo, involontariamente, all’incrementare del fenomeno; basti pensare che solo con una doccia si libera 1 kg di co2 nell’aria. Non è una valida scusante per evitare il problema, perché le soluzioni ci sono, basta avere buona volontà. Si può partire da piccoli accorgimenti, come uscire a piedi o con la bici e spegnere la luce e tutti i vari elettrodomestici quando non si ha necessità dell’uso. Il pianeta è nostro e bisogna preservarlo.

0
1 Comment
  1. ricanews 4 anni ago

    Articolo interessante, ben sviluppato e argomentato. I problemi dell’emissione di CO2, come hai spiegato bene tu, sono reali e in costante aumento e se non si trovano presto soluzioni le possibilit

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account