A volte si ha voglia di crescere troppo in fretta, ma allo stesso tempo si ha paura di farlo. Il futuro è incerto, non si sa mai cosa ci riserva. Ogni giovane ha un’idea diversa su ciò che intende realizzare nella propria vita. C’è chi ha troppa fretta di crescere ed essere libero, costruendo una famiglia tutta sua, facendo le proprie scelte senza essere condizionato da nessuno. C’è, invece, chi vorrebbe restare bambino per sempre come un novello Peter Pan, perché solo da piccoli si vive la vita in maniera spensierata ed ogni problema ci viene risolto sempre dai nostri genitori.
Io sono del parere che non ci debba essere alcuna paura, perché la crescita è un naturale avvenimento che caratterizza ogni uomo, cresciamo e passiamo da uno stadio all’altro del processo evolutivo fino ad arrivare a quello di adulti; allora iniziamo a essere responsabili e a ragionare con la nostra testa e siamo in grado di prendere decisioni importanti per la nostra vita, come per esempio la scelta del lavoro, la famiglia e quant’altro. Quando penso a cosa farò da grande, mi sorgono tantissime domande, se andare avanti con gli studi o iniziare a lavorare appena finita la scuola, se riuscirò a trovare un lavoro e quale sarà, quali difficoltà potrò riscontrare, quali problemi dovrò risolvere, e tantissime altre domande.
Il mondo degli adulti è sicuramente diverso da quello degli adolescenti, purtroppo ci sono mille cose cui pensare, e quando mi soffermo a riflettere sul mio futuro, mi capita spesso di avere timore di poter fare scelte sbagliate che mi costringano a vivere male. Molti iniziano a farsi problemi fin da adolescenti su cosa accadrà loro, io personalmente sono dell’idea che è meglio vivere il presente momento per momento, cercando di godere pienamente ogni istante perché ogni stadio della vita può avere pro e contro, l’importante è affrontare tutto con serenità confidando nelle proprie capacità, senza farsi travolgere da dubbi e insicurezze.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account