Trovare la propria strada nella vita è fondamentale. Non possiamo mica essere eternamente adolescenti. Anche se è difficile da accettare,la crescita è una tappa della vita. E’ opportuno acquisire una certa maturità per affrontare determinate situazioni e solo attraverso le esperienze si è in grado di trovarla. Il futuro fa paura ed è comprensibile. Io attualmente non riesco ad immaginarlo perchè l’incertezza prevale sulle mie aspettative. Non so chi vorrò essere,non so che lavoro farò tra vent’anni,non so dove vivrò. Su una cosa però sono sicura:so chi voglio essere adesso. Voglio vivere il presente senza pensare troppo a quello che sarà;voglio trascorrere gli anni della mia adolescenza senza rimpiangere nulla;voglio sbagliare e rendermene conto da sola perchè la vita è piena di sorprese…Tutto può cambiare nel giro di un attimo,quindi perchè sperare in qualcosa che potrebbe non realizzarsi? Si passano anni a fare progetti,a programmare e a stabilire,per poi ritrovarsi con le lacrime agli occhi perchè qualcosa è andato storto. Io non voglio questo. Non ho assolutamente paura di crescere,ma non è neanche il mio desiderio più grande. Volete sapere il perchè? Semplice,è il presente l’unica dimensione in cui abita il corpo.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account