Faccio un salto nel passato e riemergono nella mia mente tutti i ricordi di quand’ero ancora bambina. Ricordo quando indossavo i tacchi di mia madre, per poter osservare tutto con gli occhi da “grande”, ricordo quando fingevo di essere una parrucchiera o una mamma ed ero curiosa di scoprire, attraverso numerose domande, il mondo degli adulti. Ora sono cresciuta e sento la nostalgia di tali momenti, in cui la crescita era soltanto un lontano miraggio. Vorrei ritornare a quando tutto era risolvibile facendo la pace e il problema più grave consisteva nel divieto di andare al parco. Talvolta, le nostre menti sono proiettate verso il futuro e abbiamo fretta di crescere, a discapito del nostro presente e di tutti quei momenti che non potremo più rivivere. Immagino un bel futuro, ricco di traguardi e con accanto le persone a me più care. Spero in un avvenire in cui avrò il coraggio di affrontare ogni tipo di difficoltà e correrò verso i miei sogni a testa alta. Non intendo fare previsioni, poichè voglio vivere appieno questi momenti unici, ovvero quelli del liceo e delle grandi amicizie, che nessuno mi restituirà. Ma sicuramente, mi immagino, conclusi gli studi universitari, con un lavoro che amo svolgere e che mi faccia sentire fiera di me stessa. Ovviamente non sarà tutto rose e fiori, ma va bene, purchè superi ogni ostacolo e alla fine di ogni salto, mi senta più forte. E’ tipico di quest’età fare previsioni sul futuro ed essere impazienti di viverlo, ma c’è sempre il timore che i nostri sogni non si realizzino. Una volta, mi è stata posta tale domanda: “Se esistesse il libro della tua vita, leggeresti il finale?”. Ad oggi, rispondo che preferisco vivermi ogni singolo istante e permettere ad ogni giorno, di poter essere il più bello della mia vita.

“Il miglior modo per predire il futuro è inventarlo.”
(Alan Kay)

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account