Come sarà il mio futuro? Sarà come lo immaginavo da piccola? O completamente diverso? Realizzerò il mio sogno ora chiuso nel cassetto? O forse no? Sarò in grado di affrontare gli ostacoli?
Tanti e solo punti interrogativi senza risposte. Soltanto buio totale nel quale non riesco ad intravedere nessuna luce, nessuna certezza. In fondo, il futuro è anche questo.
Pensando ad esso, però, mi vedo di fronte la paura. Quale paura? Paura di crescere, di non riuscire a raggiungere il mio sogno, di diventare adulta, di quello che verrà. Eppure, fino a qualche anno fa, come molte altre ragazze della mia età, avevo voglia di crescere in fretta ed essere già grande, volevo fare un bel salto nel mondo degli adulti. Perché prima avevo voglia di crescere e ora paura?
Ed ecco un altro punto interrogativo, ma penso sia un po’ per tutti così. Forse non ci sentiamo pronti alle responsabilità e alle difficoltà da affrontare poiché il mondo degli adulti è sicuramente diverso dal nostro.
Ciò che conta è vivere sempre con serenità, cercando di superare le paure, i dubbi e le insicurezze che potrebbero bloccarci e non arrendendoci già al primo ostacolo.
La vita va vissuta e, soprattutto, affrontata!
Elena Calabretta

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account