Chi dice che non abbiamo paura di crescere?
Tutto è molto piu spaventoso, ho anche paura di finire la scuola perchè poi non sarò più protetta da queste quattro mura, e non so come farò..
Quando ero piccola e vedevo i miei fratelli prendere la patente non vedevo l’ora di crescere anche io e di poter guidare una macchina, finalmente sono passati dieci anni e l’altro ieri ho provato a guidarne una ed ho avuto paura! Se non riuscirò a guidare? Se avrò paura? Se ho sprecato un sacco di tempo della mia vita con la convinzione che avrei potuto farcela ma non posso? La patente è solo un esempio, di una cosa che io avrei profondamente voluto ed ora ci sto ripensando. Se va così per una cosa che realmente è nei miei interessi, qualcuno può immaginare il resto?
Ogni volta che si parla di crescere io penso alla scuola. Alla fine è il luogo dove noi studenti/adolescenti trascorriamo maggior parte del tempo, e non lo trovo un posto molto “confortevole” o “adeguato”, per chi ha caratteri “difficili”.
Mi sento un piccolo Peter Pan alla ricerca dell’isola che non c’è. Non voglio crescere, non voglio avere mille responsabilità. Vorrei tornare a giocare, vorrei poter divertirmi e non pensare a come pagarmi l’affitto, o con che soldi fare la spesa.
Magari nel nostro futuro ci saranno le macchine volanti, o ferrovie spaziali.. O magari scoppierà il sole, perchè come stella seguirà il suo corso.. Forse saremo davvero comandati da Robot un giorno..

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2023 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account