Quante volte, fin da bambina, mi è stato chiesto cosa mi sarebbe piaciuto fare da grande e quante volte ingenuamente ho risposto la veterinaria, l’archeologa e il pilota.
Quando si è piccoli tutto sembra possibile, anzi sembra semplice.
La scelta della scuola superiore è stato il primo passo verso la costruzione del mio futuro e, per difendermi da un’ eventuale scelta sbagliata, ho deciso di organizzare la mia vita per tappe, scegliendo di conseguire un diploma. Quest’anno mi diplomerò ed è arrivato il momento di salire il prossimo gradino: è una scelta che inciderà in modo determinante sul mio futuro e questa decisione genera, ahimè, sentimenti di inquietudine e timore.
La mia paura del futuro è dovuta alle prospettive poco rassicuranti del mondo del lavoro e all’eventualità di perdere alcune amicizie. Sono entusiasta di vivere nuove esperienze e di conoscere nuove persone, ma non vorrei dover rinunciare a tutto ciò che mi ha portato ad essere la persona che sono oggi. Speriamo che il futuro realizzi almeno uno dei miei tanti sogni.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account