Sono quattro giorni ormai che siamo nel così tanto atteso 2016!
Perché tanto atteso se poi sarà come tutti gli altri anni?
Ve lo dico io…
Benvenuti in un anno dove regna la pace e la serenità, il bene sul male, oh no mi sa tanto che ho sbagliato mondo!
Ebbene si,ho sbagliato perché viviamo in un mondo dove la pace e la serenità non sono purtroppo sempre presenti, dove il bene non vince sempre sul male, cosa proporre?
Naturalmente dire la pace nel mondo non è credibile, ma io proporrei ai nostri cari rappresentanti del governo un po’ più di coerenza nei fatti, perché solo così l’Italia potrà affrontare un anno sereno.
Molti pensano che il 2016 sia un anno dove tutti i desideri e i sogni si avverino, ma invece non è così, siamo noi gli artefici della nostra vita e dobbiamo viverla sempre come se fosse l’ultimo giorno, goderla in tutto e per tutto.
Inoltre non deve mancare l’amore, sogno e desiderio di qualsiasi adolescente, che a volte può portare grosse delusioni però quando si manifesta sul serio va tenuto stretto.
Io spero in un anno migliore del precedente, ricco di felicità, amore, ma soprattutto di molta coerenza nelle parole e nei fatti da parte dei politici in primis e in secundis da parte nostra!
Buon anno a tutti e buon 2016!

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account