Il 2015 è praticamente giunto al termine e quando questa sera faremo il solito conto alla rovescia lo saluteremo definitivamente e penseremo a tutto ciò che ci è capitato, a tutte le belle esperienze, a tutti i ricordi positivi, ma anche alle difficoltà e ai momenti difficili che abbiamo superato. Come succede ogni anno, quindi, ci ritroveremo all’anno successivo, in questo caso il 2016, senza rendercene neanche conto. Quasi tutti ci daremo degli obbiettivi da raggiungere, ma soprattutto inizieremo a sperare che ciò che vogliamo si possa realizzare, perciò esprimeremo dei veri e propri desideri. Io spero che quest’anno sia uno dei più indimenticabili della mia vita: voglio godermelo al massimo giorno dopo giorno, sfruttare tutte le occasioni che mi si presenteranno e soprattutto non avere nessun rimpianto, infatti la cosa che mi fa più arrabbiare è portarmi dietro dei rimpianti per qualcosa o qualcuno. Inoltre spero che io e i miei cari possiamo vivere in piena salute e senza alcun tipo di malattia e che nessuno a cui voglio bene possa lasciarmi o rompere del tutto il nostro rapporto: non voglio perdere coloro che amo per nessun motivo. Infine spero che questo possa essere un anno più felice per l’Italia e per il mondo in generale, un periodo di forte ripresa sia nell’ambito economico sia dal punto di vista umano nel quale tutte le persone importanti, invece di litigare tra loro, dovranno farsi un esame di coscienza e aiutarsi nel rendere la Terra un luogo migliore.

Tommaso Gratani

Commenti
  1. ricanews 7 anni ago

    Articolo scritto bene in modo semplice e scorrevole. Ciascuno quando inizia un nuovo anno si ripropone di essere migliore e ci poniamo degli obiettivi da raggiungere. L’importante

  2. mikyreporter 7 anni ago

    Titolo veramente troppo banale, sembra il nome di un programma tv per vecchietti, magari condotto dal magnifico Mike Bongiorno!
    Cerca di usare un po’ pi

  3. cecilia2014 7 anni ago

    Ciao
    Hai svolto davvero un bel tema e sono degli obiettivi davvero belli e interessanti, oltre ad essere condivisibili.
    La lettura

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2023 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account