Gli Youtuber sono per lo più ragazzi che hanno sfruttato la nascita di questo nuovo social network creando una nuova forma di intrattenimento. La maggioranza di coloro che adesso sono famosi ha iniziato nel 2006, quando YouTube era ancora poco conosciuto. Essi hanno sfruttato le loro qualità, che per la maggior parte delle volte non sono recitare, cantare o ballare, e hanno creato qualcosa che colpisse la gente, facendone una vera e propria professione. Secondo me, quello che a noi adolescenti piace di loro è proprio la loro naturalezza, la loro semplicità e la loro fantasia. Non per caso molti Youtuber non fanno altro che stare davanti alla videocamera e raccontano com’è la loro vita, oppure svolgono esperimenti sociali, o trattano argomenti di carattere ludico: questo ci fa sentire vicini a loro.
Io m’imbatto molto spesso in questa piattaforma per vari scopi: dal cercare qualche tutorial musicale o riguardante la sezione Beauty e Fashion, all’ascoltare alcuni remix o cover di canzoni famose. Ma non apprezzo e seguo il Video Gaming, che si rivelerebbe però la sezione più seguita di Youtube. Chi non ha mai sentito parlare di FaviJ, Frank Matano o iPantellas? Loro sono un esempio di ragazzi che sono diventati famosi facendo cose comuni, ovvero giocando ad un videogioco e commentandolo. C’è chi, come Frank Matano, adesso conduce addirittura uno show televisivo. Non dico che non hanno talento, anzi, non è facile pubblicare ad esempio due video alla settimana, è un lavoro che richiede tempo e pazienza. Youtube è una piattaforma in continua crescita e, di giorno in giorno, crescono gli Youtuber, iniziando una nuova carriera.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2023 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account