Partendo dal presupposto che gli youtuber, quelli più conosciuti per intenderci, per diventare famosi hanno dato vita ad un loro personale progetto con passione, tempo e soprattutto dedizione, senza però escludere qualche “investimento” di tipo finanziario. Molti di loro, al momento più opportuno, hanno anche caricato dei video in cui spiegavano il loro obiettivo, le loro intenzioni e visti i risultati, mi permetto di aggiungere anche il successo. Per molti è nato come un hobby, che con una dedizione regolare, è diventato un vero e proprio lavoro, in cui lo scopo principale è quello di far sorridere le persone, di farle svagare, pubblicando dei video in cui si mostrano per ciò che sono realmente. Io stesso, guardando dei video la sera, mi rilasso molto, facendomi anche delle risate: per me rappresenta un buon metodo per scaricare un po’ di stress o semplicemente per distrarsi un attimo dalla pesantezza delle giornate. Molti scambiano questi ragazzi per quelli che in gergo tecnico si chiamano nerd, ovvero delle persone che passano giornate intere di fronte un pc o una console: questa è la considerazione più sbagliata che si possa fare, in quanto sono ragazzi semplicissimi che riescono a gestire al meglio il loro tempo, trovando spazio per uscire o stare, per quelli che ce l’hanno, con la ragazza. Inoltre, la maggior parte di loro, essendo appassionati di videogames, viaggiano anche per partecipare alle fiere dedite all’ambito ludico, non solo nel nostro paese, ma anche in altri stati. Una cosa che personalmente apprezzo molto, sono ,sempre in gergo tecnico, i vlog, ovvero dei reportage delle loro esperienze di viaggio. Gli youtuber che seguo maggiormente sono i MATES, un gruppo formato da quattro ragazzi che sono conosciuti su youtube come Anima, St3pny, SurrealPower e Vegas. Il motivo per cui seguo questi ragazzi è davvero semplice ma per me vuol dire molto: nei loro video compare la sincerità, il loro vero modo di essere, ed è proprio per questo motivo che, secondo me, meritano tutto il successo che hanno.
Alessandro Zamponi

Commenti
  1. maria28 7 anni ago

    Ciao dalla redazione ” Gli Articolo 21 “.
    Il tuo articolo mi

  2. mikyreporter 7 anni ago

    Il vero ruolo dello youtuber non esiste, fanno un lavoro secondo me inutile.
    Come pu

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account