Terzo sito più visitato al mondo, YOUTUBE è una piattaforma web attraverso la quale si possono condividere e visualizzare video in rete. Dunque, ambisce a diventare una star di questo sito chi pubblica con particolare frequenza propri video. Le Youtube Stars per la maggior parte hanno un’età che va dai 15 ai 30 anni e tanti sono anche in Italia i giovani che provano così a farsi conoscere. Si inizia per gioco e si diventa noti se si può contare su un pubblico che apprezza, poi, pubblicando video, si ottiene anche un piccolo guadagno. Ad esempio, alcuni personaggi divenuti famosi sono “ipantellas”: due fratelli, Jacopo e Daniel, che realizzano video-parodie e ora hanno anche un programma televisivo su Mediaset Italia 2; “Favji”, che nel suo canale prova vari videogiochi e fornisce consigli e strategie; “CiccioGamer89”, che carica molti video nei quali si cimenta in qualsiasi videogioco. Attribuire a questi personaggi un ruolo intellettuale è dar loro troppa importanza, almeno per quanto hanno fatto vedere finora: sembra più facile intrattenere registrandosi con i tanti supporti di oggi, che scrivendo su un giornale o creando storie o componendo musica…. Infatti in tanti ci provano senza dimostrare talento particolare…. se non sfrontatezza e faccia tosta. Tanto sembra bastare perché chi vede questi video si diverta e passi così il proprio tempo libero….. Chi si contenta gode!!!

1 Comment
  1. hanaa 7 anni ago

    Ciao matteopas!
    Il tuo articolo sembra ben strutturato e di facile lettura con pochi errori.
    Sono d’accordo con la tua affermazione finale, in questo caso siamo sia noi spettatori (meglio viewers) sia gli youtuber stessi a godere, in quanto essi guadagnano fior di quattrini per il semplice fatto di farci ridere. Alla fine funziona allo stesso modo della televisione, non credi?
    Nel complesso un buon lavoro

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account